TRAMAS

TRAMAS

Intrecci Culturali

Intrecci Culturali

TRAMAS

 

La Vita in Sardegna è forse la migliore che un uomo possa augurarsi:

Ventiquattro mila chilometri di foreste, di campagne, di coste immerse in un mare miracoloso, dovrebbero coincidere con quello che io consiglierei al buon Dio di regalarci come Paradiso.”

Così recitavano le parole del grande Fabrizio De Andrè, lui che la Sardegna l’ha vissuta e portata nel cuore per davvero.

Alle bellezze di questa terra si uniscono le genti e i popoli che le abitano e governano, che le preservano e le arricchiscono con il loro strettissimo senso dell’amicizia e della riconoscenza.

Tramas sarà l’occasione giusta dove poter osservare, assaporare, vivere e godere in prima persona la vera Sardegna.

Quella genuina, fatta per l’appunto di Trame strettissime, di intrecci, di rapporti d’amicizia e di orgoglio, di scontri e riappacificazioni, tutto scandito da una cultura radicata nell’anima che ne fa di ogni sardo un uomo.

Andrea Macis

 

Su Sennoreddu e sos de s’Iscusorzu di Teti

Urthos e Buttudos di Fonni

Bois Fui Janna Morti di Escalaplano

Sonaggiaos e s’Urzu di Ortueri

Maimones, Murronarzos e Intintos di Olzai

Sa Maschera ‘e Cuaddu di Neoneli

Sas Cambas de Linna

Mamutzones di Samugheo

Sos Colonganos di Austis

Thurpos di Orotelli